L'incidente choc

Vola dall'auto lungo l'A14: dramma sfiorato a Loreto

Una 26enne di Porto Recanati era seduta dietro alla sorella e alla madre che guidava quando è catapultata fuori. La Polizia autostradale archivia l'indagine come un atto volontario. La giovane non è grave

08 Giugno 2023

di Giacomo Quattrini

Giacomo Quattrini

  • Sul posto il 118 ha inviato l'automedica di Osimo e l'eliambulanza

    Sul posto il 118 ha inviato l'automedica di Osimo e l'eliambulanza

    LORETO – Una ragazza di 26 anni di Porto Recanati vola fuori dall’auto mentre viaggiava in A14 tra Loreto e Osimo. L’incidente choc è avvenuto ieri verso le 13 lungo la corsia nord direzione Bologna 3 km prima dell’area di servizio Conero. La giovane è ricoverata all'ospedale di Torrette per alcune contusioni ed esoriazioni ma non è mai stata in pericolo di vita. Un miracolo considerato il volo dalla seconda delle tre sorsie e il rischio quindi di essere investita dalle auto che seguivano ad una velocità di almeno 100-130 km/h. Per fortuna gli automobilisti che giungevano sulla prima corsia di destra sono riusciti a schivarla.

    La polizia autostradale di Porto San Giorgio sta seguendo le indagini su quanto accaduto. Nell’immediato non era chiaro come la 26enne fosse stata catapultata dall'auto, dopo che lo sportello si era aperto improvvisamente mentre era seduta sul sedile posteriore, dietro alla sorella più giovane e alla madre che era al volante. Sono servite le testimonianze raccolte dalla polstrada per ricostruire almeno in parte l’accaduto e chiarire che si trattava di un atto volontario e non accidentale. A quanto pare la ragazza era già seguita dai medici per alcuni problemi psichiatrici. Immediati si sono attivati i soccorsi con l'eliambulanza e l'automedica di Osimo, i cui sanitari hanno stabilizzato la 26enne prima del trasferimento a Torrette.

    Il traffico è stato bloccato lungo la corsia nord per consentire che i soccorsi si svolgessero in sicurezza. La ragazza, pur schivata dalle altre auto in transito, ha riportato gravi ferite ma è rimasta sempre cosciente e non sarebbe ritenuta in pericolo di vita. Sull'autostrada si sono formate inevitabili code, anche di oltre 2 chilometri, ma poi il traffico è tornato scorrevole verso le 13,30, una volta risolta l'emergenza.

    PARTNER

    Web Marketing e Siti Internet Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet