Il provvedimento

Offagna vieta il lancio di palloncini e nastri

Il sindaco Capitani firma l'ordinanza che vale sia per eventi pubblici che provati. Obiettivo plastic free

17 Maggio 2024

di Giacomo Quattrini

Giacomo Quattrini

    OFFAGNA – Offagna punta all’obiettivo plastic free e vieta il lancio di palloncini, di nastri colorati, lanterne cinesi, coriandoli di plastica o altri dispositivi aerostatici che possono disperdersi senza controllo nell’ambiente. Non solo in occasione di eventi pubblici, ma anche in feste private, ricorrenze o manifestazioni, pure sportive. L’ordinanza emessa dal sindaco Ezio Capitani è subito esecutiva. Con questo provvedimento si vuole evitare l’abbandono di rifiuti di plastica, specialmente palloncini o similari riempiti con aria. Si possono comprare, ma non lanciare, tantomeno abbandonare in strada, come per ogni altro rifiuto peraltro. Il sindaco nell’ordinanza evidenzia che studi internazionali «hanno dimostrato le conseguenze dannose dei frammenti di palloncini e nastri colorati abbandonati nell’ambiente». Scrive dei pericoli per la vita marina o per il rischio che animali in strada li ingeriscano. Infine, cita la normativa europea del 15 gennaio 2022 che proibisce di rilasciare i palloncini in volo sia se gonfiati con gas elio sia con aria. Dunque «considerata la volontà di incentivare ogni azione a tutela del patrimonio ambientale e faunistico, nonché le caratteristiche qualitative e di salubrità» ha firmato l’ordinanza.

    PARTNER

    Web Marketing e Siti Internet Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet