Basket, serie C

Emozioni forti al PalaBellini: la Robur manca la vittoria sulla sirena

La capolista Recanati vince 62-61 aumentando il distacco su Osimo che conferma però di poter puntare alla promozione

19 Febbraio 2024

  • Le squadre in campo in un PalaBellini da categoria superiore (foto Muti)

    Le squadre in campo in un PalaBellini da categoria superiore (foto Muti)

    OSIMO - Lo spettacolo era annunciato e di certo non ha tradito le attese. Le prime due della classe si affrontano a viso aperto al Palasport di Piazzale Bellini davanti ad una cornice di pubblico di categoria superiore con circa 800 presenze ed una nutrita presenza ospite.
    Recanati, primo in classifica, si presenta senza Gurini ma con il rientrante Marzullo, mentre per Osimo, secondo, a mancare è il solo lungodegente Migliorelli. Il clima è - finalmente - quello da playoff. Si lotta su ogni pallone, non si indietreggia di un centimetro, dando così vita ad un match dalle mille emozioni. Partita che va a folate da una e dall’altra parte con Recanati brava ad allungare all’inizio del match (16/6 ) ed all’inizio del terzo quarto con un parziale di 10/0. I senza-testa di coach Castracani però, hanno dimostrato grande solidità e lucidità nel sapere rispondere colpo su colpo ad una formazione dal talento ed esperienza debordante, guidati dal professor Andreani (sua la tripla decisiva ) e dall’ex della sfida Pozzetti.

    Nell’ultima frazione vietata ai deboli di cuore i leopardiani toccano il +9 a 5 minuti dalla fine, ma Capitan David e compagni - spinti dal pubblico del PalaBellini - riescono a ricucire ancora una volta e trovare il sorpasso con un canestro di Tibs, una tripla di Ferraro e 2/2 dalla lunetta di Salamone, fissando il punteggio sul 60/59 in favore dei senza-testa. Sale in cattedra Andreani che realizza da 3 punti riportando in vantaggio gli ospiti mentre dall’altro lato del campo Dubois fa solo 1/2 dalla lunetta sul punteggio di 61/62. Recanati sbaglia in attacco nella bolgia del Bellini e la Robur si presenta in attacco con 17” e la palla per vincere la contesa.
    Dopo una deviazione ed un time-out chiamato da Castracani si riprende con 5” da giocare ed il possesso per i senza-testa. Dubois tira una preghiera, Ferraro cattura il rimbalzo ma manca il tap-in , mentre il tiro realizzato da Salamone sull’ulteriore rimbalzo, a quanto giudicato dai direttori, arriva a tempo scaduto. Recanati passa quindi 62 a 61.
    Finisce tra gli applausi del PalaBellini per una Robur che ha dato tutto ed ha dimostrato ancora una volta di meritare di stare nel vertice della classifica. Esce soddisfatto pubblico del PalaBellini da una sfida che ha regalato grandi emozioni con la speranza che Osimo e Recanati possano affrontarsi più in là, quando la posta in palio sarà ben più alta di 2 punti.

    Il tabellino:
    Robur Osimo - Pallacanestro Recanati 61-62
    OSIMO: Messina, Strappato 2, Carancini 3, Cardellini 6, Lasagna ne, David, Salamone 4, Pagliarecci ne, Tibs 12, Mittica 6, Ferraro 3, Dubois 25. All. Castracani
    RECANATI: Alfonsi 3, Clementoni 11, Andreani 12, Mengarelli ne, Corvatta ne, Marzullo 2, Reimundo 12, Sabbatini 6, Atodiresei, Pozzetti 16, Crucianelli ne, Ndzie. All. Di Chiara
    PARZIALI: 16-22, 19-10, 13-21, 13-9.
    PROGRESSIVI: 16-22, 35-32, 48-53, 61-62.

    PARTNER

    Web Marketing e Siti Internet Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet