Viaggiare con Luca

Ultime sciate sull'Alpe di Siusi, il più grande altopiano d'Europa

Martedì, 27 Febbraio 2024

Luca Giampechini

Luca Giampechini

Ultime sciate sull'Alpe di Siusi, il più grande altopiano d'Europa

Si sta avvicinando la Primavera, con le giornate sono sempre più lunghe e con temperature sempre più piacevoli. Quindi...perché non pensiamo di trascorrere qualche giornata con la propria famiglia sulle ultime nevi? Ora è il periodo più bello per poter ammirare fantastici tramonti in quota, far divertire i nostri bambini con bob, slitte e sci..e perché non organizzare il tutto sulla località dolomitica (a parer mio) più adatta alle famiglie? Si tratta di un altopiano situato a 1800\2000 metri di quota dove il relax, il divertimento e le attività di montagna non mancano per nessuna fascia d’età. Sto parlando dell’Alpe di Siusi, un altopiano situato a 30 minuti circa dalla città di Bolzano con un’estensione pari a 52 kmq.

CURIOSITA’: E’ il più vasto altopiano d’Europa, ampio come 8000 campi da calcio...si avete letto bene, ben ottomila!

Per iniziare ad organizzare questa nostra uscita andiamo innanzitutto a scoprire quei piccoli paesini situati ai piedi dell’Alpe in cui poter alloggiare. Si tratta di veri e propri gioiellini che offrono al turista ottime soluzioni. Iniziamo a scoprire il pittoresco e romantico paesino di Fiè situato ai piedi del massiccio dello Sciliar dove è nata la tradizione dei bagni di fieno, ancora oggi utilizzati per trattamenti di benessere. Sempre a Fiè è d’obbligo visitare (sia in Inverno che in Estate) anche il laghetto omonimo. Un piccolo specchio d’acqua naturale incastonato tra i boschi in cui poter ritrovare il massimo relax con una vista davvero mozzafiato. CURIOSITA’: da Legambiente, il laghetto di Fiè, ha ricevuto il premio come il miglior lago balneabile d’Italia. Ma non fermiamoci soltanto al laghetto, suggerisco infatti di fare anche una piccola escursione a Castel Prosels situato a pochissimi chilometri di distanza dal centro del paese. Una costruzione medioevale costruita nel 1200 dai Signori di Fiè e poi ampliata in un secondo momento (come si presenta tutt’oggi) nel 1800 da Leonard Von Vols, l’allora capitano del Tirolo. Le visite guidate sono possibili sia in Estate che in Inverno. Per info: info@schloss-proesels.it, https://schloss-proesels.seiseralm.it/it/castel/benvenuti.html).

Salendo di quota e lasciando Fiè, arriveremo alla vera chicca di questa zona, ovvero la località più grande di tutta la regione dell’Alpe di Siusi, un paesino facente parte del “Borghi più belli d’Italia”. Eccoci a Castelrotto (Kastelruth), situato in un punto strategico ovvero all’incrocio della Valle Isarco con la famosissima Val Gardena e la stessa Alpe. Il suo territorio è veramente esteso perché alcune sue frazioni sono situate praticamente a pochi chilometri da Ortisei (in piena Val Gardena) ma che amminisitrativamente parlando fano capo a Castelrotto. Il paese offre una buonissima offerta ricettiva che, a riguardo, vi suggerisco il link per poter cercare la miglior soluzione per alloggiare da soli, con amici o con la propria famiglia in loco (https://www.castelrotto.com/strutture-ricettive-hotel-e-alloggi-a-castelrotto.html), insieme all’elenco di tutte le possibili escursioni da poter fare: https://www.castelrotto.com/it/castelrotto/attivita-ed-escursioni.html.

Castelrotto lo si può definire un paese a 360 gradi. Come mai? Perchè offre attività sportive di ogni genere ed in ogni periodo dell’anno: da dicembre ad aprile si troveranno infatti a loro agio gli appassionati di sci, di snowboard e di sci di fondo, mentre nel periodo primaverile ed estivo si potranno scoprire numerosi sentieri escursionistici, piste ciclabili, trail in Mountain Bike e tour di arrampicate. Insomma, c’è da sbizzarrirsi!

CURIOSITA’: Per i più appassionati di sci, Castelrotto, è il paese natale dei campioni italiani Peter Fill e Denise Karbon.

Lasciamo ora questi paesini e, grazie ad una cabinovia, raggiungiamo l’altopiano dell’Alpe di Siusi vero e proprio, il quale è raggiungibile anche in auto. Ad ogni modo, in entrambi i casi, si arriverà a Compatsch località in cui, anche quelli che non sciano, possono comunque fare delle piacevoli camminate sulla neve, prendere ulteriori impianti di risalita per raggiungere dei rifugi a quote maggiori per poter gustare i prodotti più tipici di questa zona e scattare una miriade di foto.


CURIOSITA’: in questa località (come in altre del Trentino-Alto Adige) troveremo impianti di risalita cosiddetti “telemix” ovvero una sorta di combinazione di due diversi tipi di veicolo (seggiolini e cabine) nello stesso impianto in modo tale da permettere a tutti (disabili, bambini, i non sciatori e amici pelosi a 4 zampe) di poter arrivare fino ai rifugi più alti e di poter ammirare panorami da sogno, indimenticabili. E questo è uno dei motivi per cui definisco l’Alpe una località invernale ed estiva adatta a tutti.

CUCINA. Parlando di esperienze culinarie, se fate tappa nei rifugi o negli chalet in cui il profumo di cirmolo regna è d’obbligo mangiare i piatti della tradizione alto atesina. Nelle giornate più fredde ordinate una zuppa d’orzo, oppure se siete molto affamati, dopo ore di sciate o camminate, approfittate di mangiare un bel piatto di Canederli (Knodel) nonché una sorta di polpette a base di pane, speck, latte, uova e spezie oppure una porzione di Kasspatzln degli gnocchetti a base di formaggio. Per gli amanti dei piatti unici ordinate un Tiroler Grostl che non sono altro che delle patate arrostite con speck carne e uova. Riguardo ai dolci potrete sbizzarrirvi: dal classico Strudel di mele agli Germknödel uno gnocco dolce lievitato e ripieno di composta di prugne e coperto con zucchero e semi di papavero, dallo Strauben delle frittelle tirolesi da gustare con composta di mirtilli allo Kaiserschmarren una via di mezzo tra una frittata e una crêpe (di origini austriache però) servita spesso con confettura di frutti rossi. Praticamente una bomba calorica che, credetemi, vale la pena mangiare e.… perchè no..farne anche il bis! Il tempo per smaltire e per prepararci alla stagione estiva arriverà!

PARTNER

Web Marketing e Siti Internet Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet